Hai dubbi o domande sull'uso della sigaretta elettronica? Chiamaci o passa a trovarci in negozio, sapremo sicuramente aiutarti!

Intanto, se vuoi, puoi leggere le domande più comuni che ci vengono poste!

Elenco delle faq per categoria BUGIE, FALSITA' E LEGGENDE METROPOLITANE SULLO SVAPO

Torna alle faq

1 . E' vero che lo svapo fa venire l'acqua nei polmoni ?

ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2017

NO. QUESTA E' UNA SCIOCCHEZZA COLOSSALE.
I liquidi per e-cig sono composti da sostanze che non provocano alcuna irritazione alle vie aeree.
Glicole e glicerina sono sostanze anallergiche e che non hanno alcuna azione mutagena (cioè che non provocano alterazioni al DNA, ovvero il cancro), così come gli aromi, che sono sempre di tipo alimentare.
Il contenuto di acqua nel liquidi, inoltre, è irrilevante rispetto alla quantità di acqua che restituiamo all'ambiente attraverso la respirazione.
Il corpo umano disperde, infatti, circa 400 Ml di acqua attraverso l'espirazione.
Se un vaper accanito riuscisse a svapare 50 Ml di liquido (5 flaconi!) al giorno, posto che tutto il liquido fosse sola acqua (mentre l'acqua è spesso meno del 10%) e posto che TUTTO il liquido restasse nei nostri polmoni (quando, invece, ne resta meno del 10%) vorrebbe dire che riuscirebbe ad assorbire 50 Ml di acqua. 50 Ml contro i 400 Ml che perdiamo con la respirazione.

C'è forse bisogno di dire altro ?
 


2 . E' vero che svapare fa male come fumare le sigarette al tabacco ?

ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2017

ASSOLUTAMENTE NO.
Questa, forse, tra le leggende metropolitane sullo svapo, è la più odiosa.
Nel fumo di sigaretta vi sono più di 4000 sostanze, quasi tutte tossiche e/o cancerogene, sostanze come il benzopirene,  il catrame, il monossido di carbonio, l'acido cianidrico, le polveri sottili (le famose PM10 che ogni tanto ci fanno lasciare l'auto in garage).
Tutte queste sostanze derivano dalla combustione del tabacco vegetale, della carta e degli additivi che i produttori di sigarette aggiungono al tabacco per "aromatizzarlo (???)".
Affermare che le sigarette elettroniche, caricate con liquidi di provenienza sicura, siano tossiche come le sigarette al tabacco è affermare il falso.

Il fumo di tabacco è, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, la principale causa di morte per malattia nel mondo moderno.
Occorre tenere presente che il fumo è responsabile di moltissime malattie, non solo il cancro. Molte malattie quali enfisemi, infarto ecc. potrebbero facilmente essere debellate se il tabacco fosse bandito dal pianeta.
Interessi economici enormi, invece, si oppongono a questa decisione, che risolverebbe molti problemi sanitari dell'umanità.

Un'ultima considerazione. Ogni fumatore costa, allo Stato, in media (che sia malato o no) circa 19.000 € in costi sanitari diretti ed indiretti. La metà del budget sanitario del nostro Paese. Ripetiamo: sia che sia malato o meno.
Sino ad oggi lo svapo non ha fatto ammalare nessuno, e le e-cig sono sul mercato ormai da 10 anni.
Nell mondo, invece, ogni 6 secondi una persona muore per malattie indotte dal tabagismo.
Da quando avete iniziato a leggere questa FAQ, nel mondo sono morte, per tabagismo, più di 10 persone.
Occorre dire altro ?


 


3 . E' vero che lo svapo provoca i "buchi nei polmoni" ?

ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2017

Questa è un'altra bufala colossale.
Questa sciocchezza prende il via il giorno che su internet fu pubblicato un articolo del Daily Telegraph dove veniva riportato che un non meglio identificato sig. Richard Courtney aveva avuto un danno (un "buco" in un polmone) dallo svapo di una e-cig.
La notizia, però, non è mai stata verificata e, a quanto pare, persino il sig. Richard Courtney non esiste.
L'articolo, che presenta numerose mancanze, è visibile QUI.
Ovviamente questo è l'unico caso in cui si è sentita dire una sciocchezza simile. Di questo fatto non esiste la cartella clinica, non esistono testimoni attendibili e non è possibile fare alcuna verifica scientifica.
Il tizio avrebbe dichiarato che dopo che si è sentito uno schiocco egli avrebbe provato un grande dolore al petto. Durante la visita in ospedale sarebbe stata appurata una capacità respiratoria residua del 25%.
Ora ci domandiamo, uno schizzo di liquido da un atomizzatore gli avrebbe fatto perdere al pollo il 75% della capacità respiratoria ?
Una bufala più grossa di questa è proprio improbabile... (acqua nei polmon a parte, naturalmente)
 

 


4 . E' vero che nei liquidi si trova il GLICOLE, che è un antigelo per motori ?

ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2017

Nell'antigelo per motori si usa il GLICOLE ETILENICO (formula C2H6O2) ed è un derivato dell'etilene.
La voce di Wikipedia è raggiungibile QUI.

Nei liquidi per sigarette elettroniche si usa il GLICOLE POLIPROPILENICO (formula HO-CH2-CHOH-CH3)  ed è un derivato del propilene.
La voce di Wikipedia è raggiungibile QUI.

Sono due SOSTANZE  D I V E R S E !!

 


5 . E' vero che le e-cig producono formaldeide e acroleina peggio delle sigarette al tabacco ?

ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2017

NO. NON E' VERO.

Occorre ricordare che oggi, sul nostro pianeta, si produce più mais per la concia del tabaco che per l'alimentazione umana. Sembra un paradosso ma E' COSI'. Occorre ricordare che la concia del tabacco lascia un residuo di zucchero nelle sigarette. Un pacchetto di "rosse", ad esempio, ne contiene quasi 3 grammi.
Occorre ricordare che lo zucchero o, per meglio dire, il glucosio, quando brucia (perchè nelle sigarette c'è una BRACE che BRUCIA le sostanze) produce aldeidi, che sono cancerogene (come se di cancerogeni nel funo non ce ne fossero già abbastanza...).

E' vero che nelle e-cig si può formare l'acroleina, ma solamente in condizioni talmente estreme che è impossibile arrivarci.
La temperatura cui si dovrebbe sottoporre il cavo orale sarebbe tale da ustionare lo svapatore al punto da fargli immediatamente abbassare la potenza del suo "cannone". Negli atomizzatori per "tiro di guancia", inoltre, una simile potenza brucerebbe immediatamente il cotone della coil (che in queste e-cig è in quantità molto più ridotta delle coil polmonari) rendendo immediatamente il tiro disgustoso, dal sapore di bruciato, impossibile da sopportare.

Un discorso diverso vale per gli amanti del CLOUD CHASING.
Questa moda deve essere "presa con le molle" e praticata con cautela.
Ad elevate temperature, infatti, come detto prima si producono acroleina e aldeidi. Ciò è dovuto al fatto che la glicerina "brucia" (ovvero si ossida) producendo queste sostanze altamente tossiche.
Un uso consapevole degli hardware estremi, dopo attenta informazione e ponderazione, comunque, mette al riparo l'utente dall'inalare, anche per errore, queste sostanze altamente pericolose.

La presenza di acqua negli e-liquids, inoltre, è di fondamentale importanza proprio per evitare questo rischio.
L'acqua, infatti, è un protettivo formidabile contro la formazione delle aldeidi e non dovrebbe mai mancare, specialmente nei liquidi usati per il cloud-chasing.

In buona sostanza: una arancia dopo i pasti fa bene alla salute. Cinque chili di arance, dopo un pasto, ti mandano all'ospedale.
Le arance sono tossiche ?

Buono svapo a tutti.

 


6 . L’ecig non fa smettere di fumare e fa peggio delle sigarette

ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2017

Ci piacerebbe sapere in cosa la e-cig faccia male più delle sigarette tradizionali.
L'assenza delle sostanze cancerogene, ad esempio, e di gas tossici come il monossido di carbonio dovrebbe demolire questa diceria DI PER SE'.

Che la sigaretta elettronica non faccia smettere di fumare è parzialmente vero: la e-cig è un grande AIUTO per chi voglia smettere DAVVERO di fumare. Ovviamente la e-cig NON E' LA BACCHETTA MAGICA DI HARRY POTTER.

Ma le e-cig hanno raggiunto, attraverso una straordinaria evoluzione tecnologica, una capacità di imitare il sapore e la consistenza del fumo di sigaretta che permette davvero, a chi voglia smettere il tabacco, il poterlo fare sin dal primissimo momento dell'acquisto.
La e-cig deve essere acquistata facendosi consigliare da chi è esperto e vede, giornalmente, molti ex-tabagisti e con loro si confronta in un dialogo finalizzato a migliorare sempre l'esperienza di svapo.

Ma per i fumatori, occorre ribadirlo, lo svapo non è scevro da un certo impegno personale. 
Ma grazie ai prodotti attuali sono sempre più gli ex-fumatori che possono guardare le vecchie sigarette (spesso le ultime tenute proprio per ricordo) e dire loro: NON SONO PIU' IN VOSTRO POTERE.
Un formidabile risultato, perchè se anche fosse solo una persona su cento che riesce a smettere di fumare grazie alla e-cig, sarebbe comunque una vita in più salvata da quella che l'Organizzazione Mondiale della Sanità definisce come la vera pestilenza del ventesimo secolo, il tabagismo.

 


7 . E' vero che le ecig fanno iniziare a fumare i ragazzi ?

ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2017

ASSOLUTAMENTE NO. TRA LE FALSITA' ODIOSE SULLA E-CIG QUESTA E' TRA LE PEGGIORI !!

La ragione di quanto affermiamo sta nel fatto che non esistono studi che dimostrino il contrario. Il tasso di tabagisti tra i minori, invece, si sta alzando terribilmente ma non a causa dello svapo il quale resta l'unico mezzo, per i ragazzi, per gustare qualcosa di infinitamente più piacevole delle sigarette. Ricordiamo che ai giovani è permesso l'uso dei soli liquidi SENZA nicotina.
Una volta presa in mano una sigaretta, poi, la differenza di sapore e l'immediata percepita tossicità del fumo li fanno propendere per non ripetere l'esperienza del tabacco MAI PIU'.

Le "mode di branco", che periodicamente si affermano tra i giovani, stanno sempre più relegando la sigaretta tradizionale al ruolo di rifugio per persone stupide, con scarsa cultura, fuorimoda, grossolane e senza stile.
Lo svapo è alla moda, piacevole, non crea dipendenza e SENZA NICOINA non comporta alcun rischio.

I giovani, inoltre, hanno da tempo notato che lo svapo non provoca alterazioni della funzione respiratoria nello sport, al contrario delle sigarette al tabacco. Cio' fa percepire lo svapo come un divertente intermezzo, da fare in compagnia del gruppo, invece che un'esperienza solitaria come la sigaretta tradizionale. 

Nei nostri negozi vediamo frequentemente ragazzi che fanno colletta per acquistare liquidi (senza nicotina) da svapare in compagnia. Addirittura ci capita di vedere coppie di "migliori amici" che acquistano una e-cig da usare insieme.
Ovviamente l'hardware acquistato, da tiro polmonare, sarebbe impossibile da usare con liquidi contenenti nicotina. Questa, tra le altre cose, è una garanzia sul tenere lontani i ragazzi dal tabacco.
Non possiamo fare a meno di pensare che, forse, questi ragazzi, forse, in mancanza delle e-cig farebbero colletta per acquistare sigarette tradizionali.

Per concludere vogliamo dire ancora una cosa. Niente e nessuno ci convincerà che un giovane abituato alle meraviglie di gusto disponibili nel mondo dei liquidi e-cig (dai fruttati alla dociaria più disparata) opterà mai per una sigaretta al tabacco. Quindi smettiamola con questa sciocchezza !!


 


8 . E' vero che i liquidi contengono sostanze pericolose come metalli pesanti, il diacetile ecc ?

ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2017

Come al solito siamo di fronte ad una bufala montata ad arte e "smontata" da un brillante servizio delle JENE, raggiungibile QUI.

I liquidi di provenienza italiana sono molto sicuri. Sono prodotti da aziende del comparto della chimica che sono sottoposte a controlli anche severi da parte dei NAS e delle Aziende Sanitarie Locali.
E' stata trovata traccia del diacetile in molti liquidi di provenienza estera, soprattutto americana, che hanno una normatva alimentare molto più permissiva della nostra. 
Nei nostri negozi i prodotti sono di provenienza sicura, fabbricati seguendo i migliori standard di mercato.

 


9 . Le e-cig producono vapore passivo, un pericolo per le persone intorno a noi

ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2017

Al solito, siamo in presenza di una bugia colossale.
Uno studio spagnolo recente sullo svapo (disponibile QUI) dimostra che nella parte di vapore esalato durante lo svapo sono presenti sostanze in quantità infinitesima, quando addirittua non rilevabile.
La tabella riportata nello studio è visibile qui sotto.
La prima colonna contiene l'elenco delle sostanze tossiche.
La seconda e la terza colonna riportano i valori di queste sostanze tossiche che è possibile trovare nell'aria pulita e nell'esalazione naturale del respiro umano.
La quarta e la quinta colonna contengono i valori del fumo di sigaretta non ancora inalato e del fumo emesso durante l'espirazione dopo la "tirata". La differenza di questi due valori indica quanta sostanza tossica è rimasta nei nostri polmoni.
Le colonne sei e sette contengono i valori delle sostanze tossiche presenti nel vapore di una e-cig ad alta potenza, prima e dopo l'espirazione del vapore.
Le colonne otto e nove contengono i valori del vapore e della espirazione usando una e-cig a media-bassa potenza.
Come si vede i valori delle sostanze tossiche presenti nel vapore sono bassissime, quando addirittura "n.d." non disponibile (rilevabile), pari a quelli dell'aria pulita (prime due colonne).
Quindi, dato che a differenza delle sigarette al tabacco la e-cig non emette vapore anche quando non si "tira" tra una boccata e un'altra e dato che le quantità di sostanze tossiche è talment bassa da non essere misurabile...
di cosa stiamo parlando ??
Per educazione e rispetto verso il prossimo dovremmo comunque astenerci dallo svapare in posti dove potrebbe essere qualcuno che questo studio non lo conosce, perchè è una questione di stile e di buona educazione.
Prima di svapare chiediamo alle persone che ci circondano se può dare loro fastidio.
 



Torna alle faq

I negozi Happy Smoker

NEGOZIO DI GIUSSANO

Via 4 Novembre, 120
Tel.: 0362 1971960
(nel cuore della Brianza)

Orari

Lun: 15:30 - 19:30
Altri giorni:
9:30-12:30 - 15:30-19:30

Distributore automatico 24h

NEGOZIO DI OLGIATE C.sco

Via del Costone 1
Tel.: 031 800207
(a 5 minuti dal confine di Bizzarone)

Orari

Lun: 15:15 - 19:30
Altri giorni:
9:30-12:30 - 15:15-19:30

NEGOZIO DI VARESE

Viale Valganna, 118
Tel.: 0332 1954064

Orari

Lun: 15:30 - 19:30
Altri giorni:
9:30-12:30 - 15:30-19:30

NEGOZIO DI COMO

Via Milano 99,
Tel.: 031 4137729

Orari

Lunedi 14.30-19:00
Altri giorni
09:30-13.30 - 14:30-19:00

Questo sito fa uso di alcuni cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "HO CAPITO" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

HO CAPITO